Laboratori per le scuole 2013/2014

Laboratori per le scuole 2013/2014

Il percorso della scuola di circo per le scuole è diviso in due tipologie di intervento differenziate per caratteristiche, moduli formativi, obiettivi:
1. Gioca circo: per le scuole materne
2. Sotto un tendone di Stelle: per le scuole elementari

La Scuola di circo per bambini propone un progetto pedagogico di avvicinamento alle tecniche circensi e teatrali come stimolo alla creatività ed all’esplorazione della propria espressività da parte del bambino. Insegnanti qualificati e diplomati presso scuole di circo contemporaneo e presso accademie e scuole di teatro guideranno i giovanissimi allievi alla scoperta della poesia e delle straordinarie potenzialità delle principali arti circensi utilizzando il teatro come contenitore e mezzo di contestualizzazione delle abilità apprese e degli elementi creati a partire da queste. Così, l’acrobatica diventa un pretesto per conoscere il proprio corpo, indagandone le potenzialità espressive, per acquisire autodisciplina, controllo, sicurezza. L’acro-balance e le figure acrobatiche di insieme, diventano il mezzo di conoscenza dei propri compagni, sviluppando la fiducia reciproca e lo spirito di gruppo. La giocoleria introduce all’esplorazione della manualità e dell’allenamento psico-sensoriale, sviluppando la fantasia e la creatività attraverso la trasformazione di un qualsiasi oggetto in un attrezzo da jonglage. L’equilibrismo, che verrà praticato anche su oggetti dinamici (sfera di equilibrio circense, rulli, rola-bola) è uno stimolo per conoscere e gestire il proprio equilibrio. Elemento fondamentale di tutto il percorso è la clownerie, che permette al bambini di mettersi in gioco, di superare le proprie inibizioni, di trasformarsi con trucchi e travestimenti e contestualizzare le abilità apprese in elementi per la creazione scenica, stimolando il proprio immaginario interiore e fantastico. In questo modo il bambino impara a conoscersi grazie allo sviluppo di nuove capacità ed attraverso la ricerca del proprio clown, elemento che diventa un filtro ludico nella rielaborazione delle discipline affrontate. Nel momento della creazione inoltre, i punti di partenza possono essere molteplici e numerosi diventano gli spunti per possibili collegamenti con percorsi didattici tradizionali, dal punto di vista dell’interazione con le arti visive, la musica, la storia, l’educazione fisica e le tecniche di comunicazione ed espressione.

Giocacirco

Obiettivi specifici
Presa di coscienza del proprio corpo
Sviluppo dell’attività motoria
Sviluppo della coordinazione
Sviluppo della lateralità
Superamento di stati di chiusura e timidezza
Superamento di limiti fisici e blocchi vocali
Miglioramento delle capacità relazionali
Accrescimento dell’attenzione, della concentrazione e della percezione.
Conoscenza di sé e del proprio immaginario creativo
Improvvisazione e drammatizzazione

Contenuti
Analisi della diverse qualità di movimento e della plasticità corporea:
Esercizi di postura, andatura e caratterizzazione: giochi di trasformazione in
animali e personaggi del circo.
Pre acrobatica e movimento espressivo: studio di elementi di acrobatica di base a
terra e di alcune figure in coppia e di gruppo
Equilibrismi: studio del corpo in equilibrio e disequilibrio, equilibrismo su oggetti
dinamici morbidi .
Esercizi con oggetti: manipolazione ed esercizi di lancio e presa con palle morbide.
o Clownerie: percorso di scoperta e trasformazione nel proprio clown mediante l’utilizzo
del corpo e della voce.
Improvvisazione: corporea e vocale, studio dei ritmi, costruzione di una breve
sequenza spettacolare con le abilità apprese e con il personaggio del clown inventato..

Modulo didattico: da 6 a 12 ore complessive suddivise in incontri da 1 ora.
1 operatore a classe, per un max. di 20 bambini.

Sotto un tendone di stelle

Obiettivi specifici
Conoscenza di sé
Integrazione del singolo con il gruppo
Superamento dei propri limiti psico-fisici
Accrescimento dell’attenzione, della concentrazione e della percezione
Analisi del proprio immaginario interiore.
Acquisizione delle capacità necessarie per il lavoro in gruppo
Accrescimento di fiducia ed autostima
Acquisizione di tecniche di movimento, vocali ed espressive.
Acquisizione di autodisciplina

Contenuti
Analisi della diverse qualità di movimento e della plasticità corporea ed esercizi di postura, andatura e caratterizzazione.
Acrobazia drammatica e acro-balance: studio di elementi di acrobatica a terra, delle principali figure di acrobalance a coppia; studio delle figure di acrobatica di insieme, coreografia acrobatica.
Equilibrismi: studio del corpo in equilibrio e disequilibrio, equilibrismo su oggetti dinamici rigidi
Giocoleria: esercizi di giocoleria a 1, 2 e 3 palline, esercizi di giocoleria a coppia, giochi di giocoleria di gruppo, giocoleria con attrezzi e oggetti. Trasformazione di un oggetto comune in un oggetto teatrale.
Indagine della sensorialità e della percezione in relazione con un oggetto
Clownerie, studio delle maschere e del personaggio: percorso di scoperta ed utilizzo delle varie maschere (neutra ed espressive), ricerca del proprio clown, attraverso l’uso di corpo e voce, costruzione del personaggio.
Teatralizzazione dello spazio: come trasformare uno spazio quotidiano in uno spazio scenico.
Percezione dello spazio e della spazialità Improvvisazione e drammatizzazione: corporea e vocale, studio dei ritmi, delle intenzioni di un azione. Costruzione di partiture e montaggio collettivo che porta allo spettacolo.
Improvvisazione e creazione: improvvisazione con le abilità apprese attraverso giochi di relazione e situazioni.
Creazione di scene e numeri circensi.
Creazione di una sequenza collettiva di spettacolo.

Modulo didattico: da 6 a 12 ore complessive suddivise in incontri da 1 ora o 1 ora e 30 min.
1 operatore a classe, per un max. di 20 bambini.
E’ possibile concordare percorsi di più durata fino ad un max. di 30 ore.
I moduli possono essere abbinati a

lezione-spettacolo: intervento di 2 ore circa con 2 operatori che ha il fine di avvicinare gli
alunni alle differenti discipline circensi. La lezione-spettacolo prevede il coinvolgimento degli
alunni (numero massimo 50 alunni) e può essere programmato come evento singolo oppure
come momento introduttivo rispetto al modulo didattico.

Spettacolo “I Clowns”: spettacolo della durata di 60 minuti con 2 attori e 1 musicista.
Questo spettacolo indaga tutta la poesia racchiusa nelle figure classiche del Clown Bianco e
dell’Augusto, traendo suggestione dall’immaginario presente nei film di Federico Fellini e
Charlie Chaplin e prevede un forte coinvolgimento dei bambini grazie alle gag interattive.
Info
scuoladicirco@panicarte.com
0519911785

Share this!

Subscribe to our RSS feed. Tweet this! StumbleUpon Reddit Digg This! Bookmark on Delicious Share on Facebook