Bodies- ovvero parafrasando la Body Art

Bodies- ovvero parafrasando la Body Art

installazione interattiva di Lorenzo Ghelardini
esito del programma di Residenza StAzioni 2013- Arti visive
Evento è all’interno di ART CITY WHITE NIGHT

25 gennaio 2013
ore 20

Il lavoro si basa sulla ricerca di una comunicazione visiva non univoca, un dialogo interattivo con il pubblico, il quale, invitato ad intervenire direttamente, diventa esso stesso soggetto autore, operatore indispensabile per l’innesco ed il funzionamento dell’opera.

Disegni di porzioni di corpo dell’uomo Vitruviano sono stampati in bianco e nero su cartoncino e messi a disposizione del pubblico all’interno di una “zona lavoro”. In questo spazio è presente un tavolo sul quale è fatta calare dall’alto una flebo riempita di colore liquido o, in alternativa, oggetti pigmentati che hanno a che fare con il corpo, come rossetti, creme, ombretti. Ogni spettatore è esortato a prendere una porzione di stampa ed intervenire direttamente col colore. Alla fine dell’operazione ogni stampa può essere applicata tramite adesivo su di una parete appositamente allestita, andando a creare un collage collettivo di corpi, un’opera progressiva e di gruppo.

Share this!

Subscribe to our RSS feed. Tweet this! StumbleUpon Reddit Digg This! Bookmark on Delicious Share on Facebook